Guida dettagliata sulla coppetta per il ciclo. Scopri come si usa e quale è meglio scegliere per le tue esigenze.


La  coppetta per il ciclo è un contenitore che viene inserito nella vagina per raccogliere il flusso mestruale. A differenza dei tamponi, che vengono utilizzati internamente, la coppetta mestruale non assorbe il sangue. Piuttosto, rimane contenuto all’interno della coppa fino a quando non viene rimossa e pulita.

Questa differenza già fa capire come la coppa sia molto più igienica dell’assorbente, in quanto, creando una sorta di sottovuoto al suo interno, il sangue non sarò in contatto con l’aria.
Questo implica una non proliferazione di batteri e soprattutto di odori sgradevoli.

La coppetta per il ciclo è comoda, sicura, efficace, riutilizzabile, economica ed ecologica, adatta a donne di tutte le età.

E’ realizzata in silicone medico per prevenire irritazioni ed allergie e non comporta, perciò, rischi per la salute.
Per questo motivo, le coppette per il ciclo si stanno diffondendo a macchia d’olio e le opinioni dei consumatori sono più che positive.

Come si usa la coppetta per il ciclo

Imparare ad inserire la coppetta per il ciclo non è difficile ma richiede pratica. Viene inserita piegata nella vagina e, una volta all’interno, recupera la sua forma naturale e si adatta all’anatomia di ogni donna. Puoi usare un po’ di lubrificante a base acquosa per introdurla, tutte le volte che è necessario, poiché non danneggia la tazza.

Usare la coppetta è un ottimo modo per prendere confidenza tattile con la propria vagina, infatti, molte donne non hanno facilità a maneggiare i propri genitali e questo è un forte limite alla scoperta della sessualità.

Solitamente la capacità della coppetta è di 30 ml, ovvero un terzo del volume di sangue che una donna perde in media in ogni mestruazione, in modo da poter rimanere fino a 12 ore senza svuotarla. 

Per semplificarti ti elenco i vari passaggi per mettere la coppetta mestruale:

1) Piega: con le mani pulite, la prima cosa da fare è piegare la coppetta. Puoi piegarla in diversi modi, anche se personalmente trovo la forma a C più comoda.
2) Inserisci: una volta piegata, inseriscila nella vagina con la piega verso l’alto ( in direzione della cervice ) come se fosse un tampone e aiutati con le dita per posizionarlo. La posizione ideale è leggermente inferiore rispetto ai tamponi. Una volta dentro la coppa si aprirà e si adatterà.
3) Estrazione: per rimuovere facilmente la coppetta mestruale utilizza i tuoi muscoli vaginali, come quando si tenta di defecare, in modo da farla scendere. Una volta individuata, è necessario premere la base della coppa con due dita ( indice e pollice ) per interrompere l’effetto vuoto creato dalla tazza. Se la tiri direttamente senza premere potrebbe fare male. Il passaggio finale consiste nello spostare delicatamente la coppetta da un lato all’altro mentre la si estrae. Questo movimento facilita l’ingresso dell’aria ed è molto più facile rimuoverla. E, soprattutto, mantieni la calma e non essere tesa. 

Inserimento Coppetta Mestruale

Rimozione Coppetta Mestruale

Come scegliere la coppetta per il ciclo?

Molte donne si domandano come scegliere la taglia e la misura della coppetta per il ciclo. In commercio, le varie aziende, hanno lanciato le taglie in base all’esperienza e anche all’età della donna. Le diverse marche presentano lievi differenze:

– S : per le ragazze di età inferiore ai 18 anni che non hanno fatto sesso e, quindi, per le vergini ( La taglia M di Mamicup si adatta facilmente )
– M : per le donne sotto i 30 anni che non hanno avuto parto vaginale ( Mamicup Taglia M )
– L : per le donne che hanno avuto un parto vaginale o che hanno più di 30 anni ( Mamicup Taglia L ) 

Inoltre, è opportuno considerare altri fattori:

  • Quantità di flusso: se hai un flusso abbondante, opta per una coppetta con una capacità maggiore. 
  • Tono muscolare del pavimento pelvico: dopo i 30 anni, se hai avuto parto vaginale, probabilmente avrai perso il tono muscolare del pavimento pelvico e quindi avrai bisogno di coppette mestruali più grandi e più lisce. Tuttavia, se fai esercizi di Kegel regolarmente, avrai bisogno di una dimensione più piccola e una maggiore durezza in modo che la coppa si apra correttamente all’interno della vagina.
  • Altezza della cervice: ci sono alcuni modelli di coppetta mestruale raccomandati per le donne con cervice bassa o alta. Probabilmente, la tua cervice è di media altezza e non devi preoccuparti di questo, ma per sapere con certezza puoi inserire un dito fino a toccare qualcosa con una trama simile alla punta del naso ( questa è la cervice ). Se hai inserito solo una falange per toccarla hai una cervice molto bassa; con due falangi è di media altezza, mentre se hai inserito tutto il dito, hai una cervice alta.

Come pulire e sterilizzare la coppetta per il ciclo?

Una coppetta mestruale ben mantenuta può durare fino a 10 anni. Ecco per te alcuni suggerimenti utili per prenderti cura della coppetta.

Pulizia:  quando svuoti la coppa è necessario pulirla con acqua ( massimo ogni 12 ore ) con del sapone a pH neutro ( mai prodotti aggressivi ). Una volta pulita, è pronta per il riutilizzo. Importante è utilizzare sempre acqua potabile in modo che i microrganismi non causino infezione

Sterilizzazione: al primo utilizzo e dopo ogni periodo di ciclo è necessario sterilizzare la coppetta. Puoi farlo in 3 modi diversi:

  • Sterilizzazione a microonde: puoi usare uno sterilizzatore a microonde: ossia un contenitore pensato proprio per essere riempito d’acqua e contemporaneamente ospitare la coppetta per il ciclo. Basta inserirla nel microonde per 2 o 3 minuti.
  • Sterilizzare in una casseruola: il processo è lo stesso di prima. Usa il contenitore apposito e metti abbastanza acqua per coprirlo in una casseruola che usi solo per questo scopo e porta ad ebollizione. Il tempo dipenderà dal modello ma in genere sono sufficienti 2 o 3 minuti.
  • Pastiglie sterilizzanti: la coppetta mestruale può anche essere sterilizzata con delle apposite pastiglie . Devi sciogliere una pillola in circa 100 ml di acqua e mettere la coppetta per circa 15 minuti. Controllare comunque sempre le istruzioni. Ricorda di sterilizzare la tazza dopo ogni ciclo e conservala in un luogo che traspare ( un sacchetto di cotone o simile ). Non conservarla mai in contenitori ermetici o sacchetti di plastica perché è necessario che respirano. Evita anche l’esposizione al sole e usa anche un pennellino per pulire i residui.

Scopri anche gli accessori e complementi per la coppetta mestruale

Vantaggi e svantaggi della coppetta mestruale

Cominciamo a parlare dei vantaggi della coppetta per il ciclo per vedere tutti i punti a favore di questo prodotto per l’igiene femminile:

  • Risparmiate denaro : con la coppetta mestruale sarai in grado di risparmiare la spesa mensile di tamponi ed assorbenti, poiché la riutilizzerai parecchie volte. Ha una durata di circa 10 anni, quindi i risparmi economici sono piuttosto importanti.
  • È ecologico : un altro punto a favore è che la coppetta per il ciclo è rispettosa dell’ambiente, infatti non inquina con materiali tossici.
  • Ti prendi cura della tua salute: ci sono molti problemi associati all’uso dei tamponi ( come secchezza vaginale, allergie, candidosi, infezioni ecc). Con la coppetta mestruale eviti tutto ciò.
  • Riduce il cattivo odore: con il ciclo, a volte, è normale sentire un cattivo odore. Con la coppetta questo fastidioso odore si ridurrà e ti sentirai più pulita.
  • Comfort: può essere indossata anche durante la notte e per tutto il periodo indipendentemente da quanto sia abbondante il ciclo. Inoltre, ti permette di fare qualsiasi tipo di sport ed esercizio.
  • Conoscenza: usare la coppetta è un ottimo modo per prendere confidenza tattile con la propria vagina, infatti, molte donne non hanno facilità a maneggiare i propri genitali e questo è un forte limite alla scoperta della sessualità.

Vediamo adesso alcuni svantaggi che vale la pena considerare:

  • Può essere un po’ complicato da posizionare, soprattutto all’inizio. È importante inserirla correttamente in modo da mantenere bene il sangue e non macchiare. Con la pratica renderai tutto molto semplice.
  • Se ti impressiona il sangue, potrebbe non essere l’opzione migliore per te.
  • Uso scomodo in luoghi pubblici: se devi cambiare la coppetta mestruale in luoghi pubblici ( ristoranti, lavoro, ecc.) può essere un po’ imbarazzante perché dovresti lavarla e sciacquarla nel lavandino, ma è anche vero che puoi passare 12 ore con essa, quindi probabilmente puoi evitarlo. Inoltre c’è anche la coppetta per il ciclo con la valvola, quindi puoi svuotarla senza estrarla.

Domande frequenti

La coppetta per il cilo può essere usata durante i rapporti sessuali?

Non raccomandiamo di avere rapporti sessuali vaginali durante l’uso di una coppetta mestruale.

Posso usare la coppetta se sono vergine?

Sì, la puoi usare, ma è necessario tenere presente che l’inserimento della coppa può rompere l’imene. Tuttavia, la verginità non è definita dallo stato dell’imene, sei vergine fino a quando non consumi rapporti sessuali.

Posso urinare con la coppetta per il ciclo?

Sì, non ci sono problemi! A differenza dei tamponi che assorbono, puoi fare la pipi’ senza preoccuparti.

Come candeggiare la coppetta?

Con l’uso e il passare del tempo la coppetta per il ciclo può iniziare ad acquisire un colore giallastro o addirittura marrone. Non preoccuparti, questo è normale perché il sangue contiene ferro che gli conferisce questo colore.

Per eliminarlo e rendere il tuo vetro come nuovo, devi solo immergerlo nel perossido di idrogeno per un’intera notte ( 8-12 ore ) e vedrai che ritorna al suo colore iniziale. Puoi eseguire questo processo ogni 6 mesi.

Ricordati di lavarla bene dopo e non utilizzare prodotti aggressivi.

Fa male inserirla?

Se non sei abituata ad usare un tampone, può causare qualche disagio. Per indossare una coppetta per il cilo devi sentirti a proprio agio con il corpo. Se ti senti a disagio non forzare l’introduzione, ma fai una pausa, rilassati e riprova più tardi. 

Posso fare sport con la coppetta mestruale?

Certo, è anche il prodotto per l’igiene intima più confortevole per qualsiasi tipo di sport, soprattutto acquatico.

Posso avere perdite usando la coppetta mestruale?

Generalmente no, ma puoi avere delle perdite se è fuori posto o è piena. In entrambi i casi, rimuovila e puliscila. Se ne hai una di scorta puoi sostituirla. Se vuoi essere più sicura usala insieme ad un salva-slip.

Posso usare la coppetta mestruale con un anello contraccettivo vaginale?

Non c’è alcun problema a usare la coppetta con l’anello vaginale, poiché è alloggiata sopra. Ovviamente, dovresti fare attenzione che i bordi della tazza non intrappolino l’anello, poiché potresti avere perdite e potrebbe esserci una diminuzione dell’efficacia del contraccettivo.

Chi ha inventato la coppetta mestruale?

Sebbene ci siano coppe rudimentali risalenti al 19 ° secolo, solo negli anni 30 Leona W. Chalmers brevettò la prima coppetta mestruale. Diversi brevetti seguirono negli anni successivi, ma non ebbe successo commerciale: non era redditizio, quindi smise di essere prodotto.

Nel 1987 fu prodotta la coppetta mestruale in lattice fino a quando, nel 2000, fu realizzata quella in silicone medico.


Se hai altre domande puoi inviarmi un e-mail e ti risponderò al più presto.

Categorie: Top Prodotti

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *