Ultimo aggiornamento: 29/05/2021

È una delle disfunzioni sessuali più comuni tra le donne, ma ci sono numerose risorse per combatterla. In questo articolo troverai esercizi e suggerimenti per un incontro sessuale gratificante.


Una delle disfunzioni sessuali che possono ostacolare il pieno godimento di un rapporto sessuale è l’anorgasmia, cioè la difficoltà a raggiungere l’orgasmo dopo un intensa stimolazione sessuale.

L’anorgasmia è primaria quando non viene raggiunta con alcun metodo di stimolazione (masturbazione, sesso orale, ecc.), oppure secondaria se gli orgasmi sono stati raggiunti in passato, ma non nel presente.

 È noto che circa il 90% delle cause dell’anorgasmia sono dovute a problemi psicologici e non fisiologici.

È molto importante consultare il professionista per determinare se si tratta di una causa organica o psicologica e per fornire un trattamento adeguato in base al caso.

L’alcol e numerosi farmaci possono ostacolare la capacità orgasmica o anche la routine, lo stress e la noia spesso influenzano e causano anorgasmia secondaria.

Per prevenire e migliorare la condizione, è molto importante seguire atteggiamenti sani, forme semplici di stimolazione e piacere sia individuale che condiviso. La conoscenza di sé, sapere cosa ci piace, essere in grado di guidare il partner e chiedere senza timidezza, sono molte volte passi obbligati per risolvere il problema.

Generalmente, nei casi di anorgasmia secondaria, la causa risiede proprio nella scarsa comunicazione con il partner, problemi coniugali o altri problemi indipendenti dal sesso che vengono trasferiti a letto. 

È anche importante capire che non si può forzare una risposta sessuale. Quando l’atto sessuale non è accompagnato dal piacere, si trasforma in un “dovere” e diventa qualcosa di meccanico e tante volte doloroso.

In tutti i casi (sia psicologici che fisiologici) è importante fare una consulenza professionale per trovare una guida che aiuti a migliorare la qualità di vita. Tante volte con semplici esercizi la situazione può essere ribaltata.

Alcuni suggerimenti

Impara a capire cosa piace al tuo corpo e a come reagisce alle varie sensazioni. Questo aiuterà a rilassarti nelle situazioni intime e a concentrarti sui tuoi bisogni sessuali. 

Potresti farlo mentre ti regali un bagno caldo e profumato (aggiungendo qualche goccia di olio essenziale).

donna-che-fa-il-bagno

Inizia a toccare le tue parti intime come il seno, in particolare i capezzoli. Muovi le mani lungo il tuo corpo e soffermati sull’addome, i fianchi, il sedere e finisci sull’interno coscia.

Non sentirti sciocca nel dedicare del tempo a te stessa. Facendo ciò, scoprirai come il sesso sia un’esperienza molto più piacevole di come tu immaginavi.

Esercizi utili

  • Respira lentamente col diaframma e trattieni l’aria. La respirazione profonda aiuta il corpo ad ossigenarsi e ad eliminare le tossine.
  • Migliora la tua immaginazione leggendo qualcosa di erotico, guardando un film o cercando stimoli che alimentino il tuo desiderio.
  • Pratica uno sport: l’esercizio fisico aiuta a rilasciare endorfine e a sentirti meglio.
  • Pratica regolarmente gli esercizi di Kegel: ti aiuteranno anche per stimolare il punto G.
  • Allena i muscoli del pavimento pelvico.
  • Concentrati mentalmente eliminando ogni pensiero e distrazione negativa. Lo yoga e la meditazione sono delle ottime tecniche che permettono un riequilibrio fisico ed emotivo.
SCONTO DEL 5%
Metodo mindfulness. 56 giorni alla felicità
Williams, Mark (Author); Audience Rating: X (Solo per adulti)
12,00 EUR −5% 11,40 EUR

L’importanza del pavimento pelvico

Gli esercizi mirati per rinforzare i muscoli del pavimento pelvico sono di grande aiuto. Ma se vuoi intensificare i risultati, ti consiglio l’uso delle palline vaginali o ovuli vaginali.

Le palline vaginali sono costituite da sfere con forme e peso variabili, rivestite da silicone medico e collegate da un cordino dello stesso materiale.

Si inseriscono nella vagina, per stimolare le pareti interne e tonificare la muscolatura pelvica. Il movimento implica una maggiore circolazione sanguigna zonale e allo stesso tempo un piacere sessuale più intenso.

Una volta inserite, puoi restare in piedi e camminare per 20 minuti al giorno: questo farà in modo che le palline, muovendosi verso il basso, provochino una contrazione dei muscoli nel tentativo di trattenerle.
Le prime volte, se risulta difficile, puoi provare rimanendo sdraiata, sforzandoti nel contrarre i muscoli pelvici.

Per un corretto utilizzo delle palline, puoi sempre rivolgerti ad uno specialista. Ma vediamo insieme quali sono i benefici che si ottengono:

  • Maggiore elasticità e tonicità della regione pelvica;
  • Miglioramento della sensibilità e della lubrificazione;
  • Aumento del desiderio sessuale;
  • Orgasmi più intensi;
  • Evita le possibili lacerazioni durante il parto;

Le palline vaginali non hanno odore, e si puliscono facilmente con sapone neutro. Consigliamo di accompagnarle con del lubrificante a base acquosa.

Se non sai quale lubrificante scegliere, ti consigliamo la lettura di questi articoli:

Quali sono le migliori palline vaginali?

RAVLOVE set palline

ravlove set palline vaginali
Scopri su Amazon

Questo set è costituito da 3 pesi (38 g / 59 g / 93g) ideale sia per chi inizia che per le donne esperte. Sono rivestite in silicone medico e sono prive di ftalati.


Alofa con telecomando wireless

alofa palline vaginali con telecomando wireless
Scopri su Amazon

Ottimo prodotto in silicone medico impermeabile, ipoallergenico con modalità di controllo remoto e 10 modalità di vibrazione.


FemmeFit kit allenamento

femmefit allenamento palline vaginali
Scopri su Amazon

Set composto da 2 pesi progressivi. La lunghezza ed il design del cordino è esattamente quanto basta per una semplice rimozione. Sono ipoallergenici, privi di ftalati, BPA, diossina e lattice. È inclusa anche una confezione discreta per conservare i tuoi pesi in tutta sicurezza.


Ti potrebbe interessare

Categorie: Per Lei

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *